Melanoma metastatico: scoperto come rendere l’immunoterapia più efficace

Sono disponibili i dati relativi a 55 malati di melanoma: nel 12% dei casi è stata raggiunta una risposta e nel 54,2% si è registrato il cosiddetto clinical benefit, cioé un beneficio clinico più ampio perché ha incluso sia la risposta che la stabilita’ di malattia”.

Il valore della ricerca italiana viene confermato anche da un altro studio (Secombit), presentato a Chicago e promosso dalla Fondazione Melanoma. L’obiettivo, continua Ascierto, che è anche presidente della Fondazione, “è individuare la giusta sequenza di terapie nei pazienti con melanoma metastatico che presentano la mutazione del gene BRAF. Sono state coinvolte 230 persone da 9 Paesi europei”. Al Congresso ASCO sono inoltre oggetto di presentazioni orali due studi che confermano l’efficacia della combinazione di due farmaci immunoncologici, nivolumab e ipilimumab, in pazienti particolarmente complessi.

meteoweb

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche