Condividi

Proprio quando pensavamo che l’estate fosse arrivata al fine corsa, ecco la sorpresa: un imponente promontorio anticiclonico sta per abbracciare nuovamente il nostro Paese e regalerà una fase con caldo sopra la norma, un’estate in piena regola, questa volta un po’ più duratura rispetto al recente passato. Ne parla  Stefano Rossi da Il Meteo

Già a partire da Domenica 9 Settembre avremo le prime avvisaglie, con l’alta pressione sub-sahariana che inizierà ad estendersi sul nostro Paese, ma sarà da Lunedì 10-Martedì 11, grossomodo quindi con l’inizio della prossima settimana, che raggiungerà i suoi massimi, coinvolgendo un po’ tutta l’Italia, da Nord a Sud:

sarà una vera e propria escalation del caldo, con i termometri che saliranno di giorno in giorno, sia di notte che durante le ore diurne, fino a raggiungere valori ben al di sopra delle medie stagionali, con punte anche di 33-34°C.

Le temperature più elevate si raggiungeranno sulle regioni centrosettentrionali, sia sulla Valpadana sia in tutte le zone lontane dal mare e pure sulle aree centrali tirreniche:

Mercoledì 12 e Giovedì 13 si raggiungeranno i 34°C a Bologna e Ferrara, ma farà piuttosto caldo anche in altre grandi città, come Milano e Torino e al Centro, come Firenze e Roma, dove la colonnina di mercurio salirà fino a 34°C.

L’aumento termico si farà sentore infine ovviamente sulle nostre regioni meridionali già arroventate da mesi, sebbene in modo leggermente più contenuto: i termometri comunque accarezzeranno i 33°C.

Ma quanto durerà questa clamorosa rinnovata estate africana?

Stavolta più di quanto ci aspettiamo, in realtà. Fino a ieri i modelli esprimevano la possibilità che l’alta pressione potesse iniziare a cedere intorno a Giovedì 13, quanto meno sulle regioni meridionali.

Tuttavia, gli ultimi aggiornamenti hanno modificato tale tendenza; l’anticiclone, infatti, sembra essere più robusto e protettivo del previsto e potrebbe tenere botta sostanzialmente per tutta la prossima settimana.

Le prime avvisaglie di un cambiamento del tempo ad opera di una circolazione instabile le potremmo avvertire solo a partire da Domenica 16/Lunedì 17 Settembre, quando qualche pioggia potrebbe tornare a fare capolino sul nostro Paese.

La certezza oggi è questa importante (e abbastanza duratura rimonta anticiclonica), per quello che accadrà successivamente abbiamo imparato durante l’ultima stagione estiva che la dinamicità con cui la situazione muta in continuazione impone cautela; vi consigliamo dunque di seguire i nostri prossimi approfondimenti per capire come evolverà la previsione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarabinieri e Polizia: riaprire agli ausiliari. Commissariati, stazioni e battaglioni con poco personale
Prossimo articoloAsilo Papero Giallo, gli insulti e le violenze delle maestre sui bambini: calci, pugni e bestemmie. Ecco l'inferno a cui erano sottoposti i bimbi

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.