Condividi

Estate 2018, cosa dobbiamo aspettarci?

In questa Primavera decisamente piovosa in molti si stanno chiedendo se esista una correlazione tra quanto avviene nel periodo primaverile e quanto potrà accadere nel corso dell’estate.

Proprio in questi giorni, due anni fa durante la parte centrale d’aprile registravamo temperature particolarmente elevate sull’Italia,

specie sulle regioni del Nord con punte anche di 30 gradi in Piemonte e 29 gradi a Bolzano.

Molto diversa sembra invece essere questa primavera.

Ma non esiste una regola scritta – spiega Il Meteo – per cui a una stagione fresca e piovosa corrisponde un’estate con temperature sotto media e frequenti temporali. A riprova di ciò ricordiamo Aprile 2003, piuttosto freddo su gran parte del Paese fino a metà mese, cui è corrisposto uno dei periodi estivi più caldi di sempre.

 

I nuovi aggiornamenti a lungo termine, elaborati grazie all’ausilio delle previsioni stagionali elaborate dal NOAA, indicano come i mesi centrali dell’estate, Luglio e Agosto,

potranno trascorrere con temperature non troppo elevate sulle regioni centrali e settentrionali, mentre l’anticiclone africano tenderà a far visita molte volte al Sud, dove sembra riproporsi lo spettro siccità.

Di contro, notiamo una certa insistenza nell’indicare precipitazioni più abbondanti al Centro-Nord, indice di una vivace attività perturbata di origine atlantica.

Insomma, allo stato attuale, sembra prospettarsi un’estate 2018 con frequenti incursioni calde sulle regioni meridionali, instabile invece al Nord.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCade durante il comizio, paura per silvio berlusconi: ecco cos'è successo
Prossimo articoloAntonio, 17 anni, trovato ucciso con sei coltellate al petto: era scomparso 7 giorni fa