Condividi

Clima impazzito: la prossima estate potrebbe essere la più calda degli utlimi 100 anni.

Caldo e afa saranno i principali protagonisti del bimestre giugno e luglio 2020 con temperature che dovrebbero superare anche quelle dell’estate 2003, finora la più calda mai registrata.

Il “colpevole” di questo innalzamento anomalo delle temperature, spiega il quotidiano Il Mattino, è un anticiclone proveniente dal Nordafrica che si abbatterà su tutta Europa e sulla nostra penisola proprio nel epriodo estivo, lasciando qualche spiraglio di fresco soltanto verso il mese di agosto.

A lanciare l’allarme è il Centro Metereologico di Reading che, a partire dagli ultimi aggiornamenti stagionali, prevede l’arrivo di “anomalie termiche positive” di +1,5° C.

L’altra faccia della medaglia, come fanno notare gli esperti di ilMeteo.it, è che al caldo anomalo potrebbe affiancarsi un’acuirsi di fenomeni metereologici estremi anche alle nostre latitudini.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAddio a Giuseppe De Grada, i funerali dell’ultimo dei "Leoni di El Alamein"
Prossimo articoloJennifer, massacrata dal suo amante al nono mese di gravidanza e sepolta viva: nessun risarcimento ai parenti

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.