L’ESTATE 2020 sarà insopportabile: “suderemo da Maggio a Ottobre”. L’aggiornamento

La stagione invernale 2019/2020 si sta delineando come una delle più anomale e strane da quanto si effettuano le misurazioni.

Ce ne parla  Marco Castelli  su IlMeteo.it

Ora, grazie alle proiezioni sul lunghissimo periodo, possiamo iniziare a farci un’idea di come saranno i prossimi mesi.
In particolare la nostra attenzione si sposta verso il semestre primaverile/estivo: attenzione perché secondo le ultime mappe a nostra disposizione la stagione estiva potrebbe farci sudare da MAGGIO a Ottobre.

Detto questo, grazie all’ultimo aggiornamento del modello inglese (ECMWF) possiamo già iniziare a capire cosa dobbiamo aspettarci nel corso dei prossimi mesi. Ebbene, come mostra la mappa sottostante le temperature dovrebbero risultare ben sopra le medie già nella seconda parte della primavera(aprile/maggio) con scostamenti rispetto ai valori di riferimento anche di +2°C.

Le precipitazioni sarebbero invece in media o leggermente inferiori alla norma, molto dipenderà anche dalle sorti finali del vortice polare.

L’estate 2020 potrebbe presentare alcune analogie con la temibile stagione del 2003, che passò alla storia come la più calda di sempre, soprattutto per durata delle fasi roventi, da maggio fino a ottobre.

Le prime tendenze stagionali confermano l’arrivo di anomalie termiche positive anche di +1,5°C per il bimestre giugno/luglio, con un caldo afoso sempre piuttosto presente: si potrebbe dunque dover soffrire già da giugno, con l’afa sarà protagonista assoluta da nord a sud.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche