Condividi

Nel corso del prossimo weekend il possibile ritorno dell’alta pressione nord africana sul nostro Paese, non sembra in grado di regalarci una totale stabilità atmosferica, anzi, incombe una minaccia maltempo.
Insomma, la situazione potrebbe presentarsi come in una sorta di attesa prima dell’arrivo di nuove piogge. Vediamo quali saranno le zone a rischio.

Partiamo dalle giornate di Venerdì e Sabato e qui le notizie sono in gran parte buone, in quanto, l’alta pressione, riuscirà a manifestare una discreta energia in grado così di proporci scenari di buona stabilità e discreto soleggiamento. Qualche nube sparsa potrà interessare la Liguria, la fascia centrale tirrenica e le coste della Campania, questo per effetto di masse d’aria più umida in risalita proprio dal Tirreno che si attiveranno specialmente fra l tardo pomeriggio e la sera. Dal punto di vista termico, avremo valori decisamente miti su tutto il Paese in particolare al Centro Nord.

Leggi anche:  Meteo, arriva la burrasca di Ferragosto: temperature giù fino a 10°

La Domenica invece, sarà una giornata meno tranquilla dal punto di vista meteo. L’approssimarsi di una perturbazione atlantica infatti, porterà un rapido aumento delle nubi sospinte da un rinforzo dei venti umidi meridionali, i quali, abbiamo visto, già in attivazione dalla tarda giornata di Sabato. Il tempo, dunque, subirà un nuovo moderato peggioramento a partire dal Nord Ovest, Liguria, est Piemonte, Alpi, Prealpi fino al Friuli Venezia Giulia. Su queste zone potrà anche cadere qualche improvviso piovasco. Dal pomeriggio, situazione in ulteriore peggioramento su tutto l’Arco alpino e anche sulla Lombardia. Attesa qualche spruzzata di neve sui settori alpini sopra i 1700-1800 metri di quota.

Leggi anche:  Meteo impazzito: torna caldo afoso e clima tropicale

Sul resto del Paese il tempo tenderà leggermente a peggiorare sull’area tirrenica, in particolare nelle zone interne del Lazio e della Campania, dove non sono da escludere brevi piogge. Altre nubi arriveranno su tutta la Toscana, l’Umbria e su parte delle Marche. Più sole sull’area adriatica e al Sud d’Italia con qualche annuvolamento limitato alle aree ioniche. Il clima si manterrà ancora piuttosto mite anche se ci saranno lievi diminuzioni nei valori massimi nelle regioni raggiunte dal minor irraggiamento solare.

fonte: ilmeteo.it

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePadova, la caldaia non funziona: intossicata l'intera famiglia, muore il papà
Prossimo articoloNuova Zelanda, sparatorie in moschee: almeno 40 morti

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.