Condividi

L’odissea dei profughi salvati ieri dalla Mare Jonio sta per concludersi. La nave della missione Mediterranea si sta dirigendo verso il molo commerciale del porto di Lampedusa per lo sbarco dei 48 migranti, su ordine della Guardia di Finanza salita a bordo della nave di Mediterranea. “L’ordine dato alla polizia è di fare sbarcare i migranti dalla Mare Jonio”, ha riferito la portavoce di Mediterranea, Alessandra Sciurba, che si trova nel molo commerciale di Lampedusa.

IL RIMORCHIATORE SARA’ SEQUESTRATO

Fonti del Viminale hanno riferito all’Ansa che la Guardia di Finanza procederà poi al sequestro del rimorchiatore, e per questo motivo la sta scortando nel porto di Lampedusa. Nelle prossime ore potrebbero scattare gli interrogatori dell’equipaggio. Polizia, Carabinieri e uomini della Guardia Costiera stanno adesso presidiando l’ingresso del molo commerciale dove avverrà lo sbarco. L’area è off limits, gli agenti stanno predisponendo un cordone per impedire l’accesso.

Il vicepremier Matteo Salvini commenta così: “Sequestrata la nave dei centri sociali. Ottimo. Ora in Italia c’è un governo che difende i confini e fa rispettare le leggi, soprattutto ai trafficanti di uomini. Chi sbaglia paga”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRavenna, tentano la rapina ma trovano dentro i Carabinieri
Prossimo articoloLecce, rompe la teca per rubare statuette dei Carabinieri e della Finanza: fermato dalla Polizia