Condividi

Ancora una volta il negozio Nike Lab St18 è stato preso d’assalto da decine e decine di ragazzi pronti a sfidare il freddo per avere l’ultimo modello di scarpe targato Nike. Si tratta delle Air Max 90, prodotte in edizione limitata per lo store di via Statuto e via della Moscova, a Milano, acquistabili ad un prezzo agevolato di 160 euro. Sì perché le stesse scarpe pare siano vendute fuori ad un prezzo che sfiora anche i 500 euro. Così in tantissimi si sono dati appuntamento per riuscire ad accaparrarsi le ambite scarpe: hanno dormito, se così si può dire, all’esterno del negozio dove hanno iniziato a prendere posto mercoledì sera. E così questa mattina i più fortunati hanno ricevuto il bracciale giallo, utile ad accedere in negozio per comprare proprio le Air Max.

L’INTERVENTO DELLA POLIZIA

In molti però hanno lamentato la scarsa organizzazione da parte degli addetti ai lavori che avrebbero distribuito i bracciali ad amici e conoscenti. Qualcun altro invece ha avuto da ridere sulla ressa. Effettivamente è stato necessario anche l’intervento di diverse volanti della polizia che hanno dovuto attendere che il tutto terminasse senza troppi incidenti. Intanto sui social sono stati diffusi foto e video dei ragazzi in coda all’esterno dello store, tra incredulità e non poche polemiche, qualcuno si chiede: “Ma non dovreste essere a scuola?”, qualcun altro invece rimane attonito davanti alla scena di molti ragazzi arrampicati sui muri nella noncuranza generale.

Non è la prima volta che si verifica un episodio del genere, lo scorso 19 dicembre infatti in decine avevano sfidato il gelo della notte restando all’esterno dello stesso store Nike per più di 12 ore: obiettivo in quel caso era accaparrarsi le nuove scarpe Off-White x Nike Air Force 1 nei colori Black e Volt, anche queste prodotte in edizione limitata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRoma, rubata auto con a bordo una bimba e la nonna: ritrovate incolumi
Prossimo articoloDelitto Cogne, Annamaria Franzoni è una donna libera: ha scontato la pena