Condividi

Il ragazzo alla guida della macchina mette in moto e quando arriva in salita Cataldi si ferma, dicendo al rapinatore di aver visto uno sportello. Scende e si apparta per chiamare subito il 112. Nel frattempo il marocchino violenta la giovane rimasta in auto, costringendola a un rapporto orale. La drammatica sequenza si interrompe all’arrivo delle volanti.

Il nordafricano, come poi hanno ricostruito i poliziotti, aveva compiuto altre due rapine sempre nella zona di Pegli prima della violenza sessuale, ai danni di due ventenni, feriti al viso con i cocci di una bottiglia (guariranno in 5 e 8 giorni), e di 5 amici ventenni.

Il Secolo XIX

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDue ragazzi di 14 anni trovano portafogli con 20mila euro e lo restituiscono
Prossimo articoloCagliari. forbici puntate contro la titolare per una rapina in profumeria. L'arresto