Condividi

È stata soprannominata Molly strong, Molly la forte: il motivo ce lo spiega il Messaggero. La piccola Molly, a soli cinque mesi di età, ha combattuto e vinto una battaglia difficilissima, quella contro il cancro. La sua storia ha già commosso il mondo intero: questa piccola eroina si chiama Molly Hughes e vive negli Stati Uniti, nel Kentucky. Dopo che ad appena 5 mesi le è stato diagnosticato un neuroblastoma al quarto stadio, Molly non si è arresa: ha affrontato ben 15 mesi di terapia, compresi cinque mesi di chemioterapia, e alla fine ce l’ha fatta, è guarita e ha sconfitto il male. «L’ho abbracciata forte per cinque minuti», ha raccontato mamma Chelsea ai media statunitensi che hanno parlato della sua storia.

“Quando si cura il neuroblastoma le cure sono molto aggressive – ha spiegato la mamma – dopo ogni trattamento era normale che perdesse tutte le energie per qualche giorno. Eppure nonostante questo, era lì che voleva giocare”. Quella forza che la portava a svagarsi e a giocare, per la famiglia va oltre la medicina

La sua immagine con un piccolo cartello “I am in remission”, in un video in cui la bimba e la sua famiglia ringraziano tutti per il supporto, ha già fatto il giro del web: Molly la forte ha perso l’udito, ma sta tornando ad una vita normale. “È una bimba scatenata e piena di energia, non sta mai ferma”, ha raccontato la mamma. “Non penso che le persone si rendano conto quanto sia difficile passare un’esperienza del genere”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteA1, si ribalta un pullmino con studenti a bordo: 6 i feriti
Prossimo articoloWalter Nudo, le cause del malore: due ischemie celebrali causate da un problema al cuore