Orrore a Reggio Calabria, tre africani sequestrano cittadina inglese e la violentano ripetutamente

Orrore a Reggio Calabria, tre extracomunitari sequestrano cittadina inglese e la violentano ripetutamente: la vittima riesce a fuggire e avvisa l’Interpol. Lo racconta StrettoWeb

Orrore a Rosarno (Reggio Calabria), dove personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato della Polizia di Stato di Gioia Tauro ha tratto in arresto Momodou Jallow, 37 anni immigrato dal Burkina Faso,

ritenuto responsabile dei reati di sequestro di persona e violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di una cittadina inglese che è stata anche violentata in concorso con altri due extracomunitari, deferiti in stato di libertà alla competente A.G.

Il personale del Commissariato di P.S., allertato da una segnalazione dell’Interpol, ha prontamente rintracciato nei pressi della stazione ferroviaria di Rosarno la donna che è riuscita a scappare dal luogo di segregazione, fornendo utili elementi agli investigatori per giungere all’individuazione degli autori dei citati reati.

 

 

Gli agenti, dopo aver arrestato il responsabile del sequestro, hanno effettuato una perquisizione presso l’appartamento indicato dalla vittima quale luogo di prigionia, accertando la presenza di altri due cittadini extracomunitari della Repubblica del Mali ritenuti responsabili dei reati sopracitati in concorso con il cittadino del Burkina Faso.