Condividi

Montiano, muore una bambina di 5 anni. “Era un dono per la nostra famiglia”

Cesena – «Quella bambina era stata un dono per la nostra famiglia. Abbiamo fatto il possibile per salvarla. È una tragedia inspiegabile, siamo tutti sconvolti». Non riesce a trattenere le lacrime Fausto Caldari. Il presidente della BCC di Gradara è il nonno di Teresa, la bambina di cinque anni morta giovedì mattina a Cattolica per un arresto cardiaco.

Teresa era stata presa in affidamento dal secondogenito di Caldari, Emanuele, che vive insieme alla compagna a Montiano, dieci chilometri da Cesena.Il dramma si è consumato due giorni fa a Cattolica, nella casa della famiglia Caldari, dove la piccola era arrivata per trascorrere le vacanze. Un breve periodo di ferie all’insegna del divertimento e della spensieratezza, che però si è trasformato in un incubo.

Caldari, da quanto tempo Teresa faceva parte della vostra famiglia?

«Mio figlio e la sua compagna avevano ottenuto l’affidamento circa tre anni fa ed erano in attesa che si concludesse l’iter per l’adozione. Inutile dire che le volevamo tutti un bene dell’anima. Il suo arrivo era stato il più bel regalo che si potesse ricevere».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSesso in cambio di raccomandazioni, un Carabiniere in manette
Prossimo articoloSpiaggia imbiancata in pieno luglio: tempesta di pioggia e grandine