MORI ASSOLTO, TONELLI (SAP): FINE DI UN CALVARIO

Processi che hanno senza dubbio tentato di infangare le Forze dell’Ordine e alcuni uomini integerrimi: “Se penso al generale Mori, penso ad un galantuomo” conferma Tonelli.
Parlando del caso Mori e Obinu, delle assoluzioni in due gradi di giudizio che si uniscono al nulla di fatto nel processo sulla mancata perquisizione del covo di Riina, non si può non pensare al processo sulla Trattativa Stato-Mafia. E anche qui Tonelli non le manda a dire: “Su questa presunta Trattativa, io non mi capacito. Non voglio fare nomi, ma penso al sequestro Moro e alle indagini condizionate dalle sedute spiritiche, a quella ricerca su un lago dell’Appennino che derivava dalle rivelazioni di una seduta spiritica. Ecco, come allora si è andati a cercare cose paradossali, anche in questo caso sulla Trattativa si cercano teorie assurde. E’ chiaro che se uno va a fare un ragionamento, capisce che chi è a stretto contatto con certi ambienti deve per forza avere rapporti di qualche tipo. Questo non significa che lo Stato si arrende e tratta”.
Gli anni dello stragismo mafioso sono anni che Tonelli ricorda bene: “Ero un giovane poliziotto, in questa veste ho vissuto le stragi di mafia e gli attentati come quello in via dei Georgofili a Firenze, ricordo la sensazione di crisi dello Stato, che in quel frangente ha davvero traballato. In quel momento era indispensabile capire di mafia, e per farlo non ci si poteva certo rivolgere agli ultras degli stadi di calcio. Da lì a parlare di Trattativa, però…”.
E qui Tonelli torna a fare l’esempio di Aldo Moro: “In molti, ancora oggi, accusano lo Stato di aver voluto la morte di Moro per non aver trattato con i brigatisti. Probabilmente, se Moro fosse stato liberato, sarebbero piovute accuse per una presunta Trattativa. Sono tutte polemiche strumentali.  Oggi tutti rimpiangono Moro e il fatto che non ci sia stata una trattativa. Ma se fosse successo dopo il 1989 e la caduta del Muro di Berlino, voglio vedere se qualcuno avesse deciso di decapitare mezza classe politica per aver fatto una trattativa o per non averla fatta”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche