Morta Valeria Capezzuto, giornalista di Tg3 Rai Campania, lutto nel mondo dell’informazione

È di Viviana Parisi, la dj 43enne originaria di Torino ma da anni residente a Venetico, il cadavere trovato oggi pomeriggio nelle campagne di Caronia, a pochi passi da Messina, dove la donna era scomparsa lunedì scorso insieme al figlio di 4 anni, Gioele Mondello. Sarebbe stato il marito a riconoscere i vestiti della donna e la sua fede nuziale: la conferma definitiva arriverà però solo con il test del Dna. Il corpo senza vita della 43enne è stato rinvenuto col volto sfigurato. Da qui la difficoltà di una immediata identificazione. Per tutto il pomeriggio si erano rincorse diverse voci. I dubbi sull’identità erano stati alimentati anche dal fatto che sempre nella zona della sparizione della dj e del figlio era scomparsa ieri un’altra donna, Francesca Presti, ma fonti dei carabinieri hanno dichiarato a Fanpage.it che quest’ultima sta bene e si trovava a casa di un’amica. Del bambino, tuttavia, non c’è traccia, per cui continuano le indagini da parte degli investigatori per cercare di mettere insieme i pezzi di un puzzle che diventa via via sempre più complicato da risolvere.

Il ritrovamento del corpo
Il corpo è stato ritrovato con addosso un paio di pantaloncini di jeans, scarpe da ginnastica bianche e una maglietta grigia. A quanto riporta Quarto Grado, l’abbigliamento era subito apparso compatibile con quanto indossato da Viviana nel momento della scomparsa. Il corpo è stato trovato in avanzato stato di decomposizione, anche a causa delle condizioni meteo degli ultimi giorni. La donna è stata rinvenuta a carponi in un boschetto a circa mezzo chilometro dal punto dell’autostrada in cui si sarebbe allontanata dopo l’incidente. Sul posto è giunto il medico legale per gli accertamenti. La donna aveva il viso rivolto a terra e in realtà era scalza: le scarpe da ginnastica sono infatti state ritrovate poco distanti.

La scomparsa
Viviana e il figlio Gioele erano scomparsi lunedì scorso, 3 agosto. La donna dopo avere preparato un sugo per il pranzo, ha detto al marito che sarebbe andata al centro commerciale a Milazzo col piccolo per comprargli un paio di scarpe. Così è partita da Venetico e ha imboccato l’autostrada da Milazzo in direzione Palermo. Ha fatto una deviazione, uscendo al casello di Sant’Agata di Militello ed è poi rientrata in autostrada dopo venti minuti, riprendendo il percorso verso Palermo, al km 117, intorno alle 11 del mattino. A quel punto ha tamponato un furgone e poi il guardrail. Dopo l’incidente ha abbandonato la vettura, lasciando il portafogli, più di un centinaio di euro da poco prelevati e la patente. Tra le prime ipotesi vagliate dagli inquirenti, l’allontanamento volontario della giovane mamma, che amici e conoscenti hanno definito “molto depressa” dopo la fine del lockdown per l’emergenza Coronavirus. Numerosi gli appelli che nei giorni scorsi erano stati lanciati sul web. Tra questi anche quello di Daniele Mondello, marito della dj 43enne e papà del piccolo Gioele, che pure è stato sentito dagli inquirenti. L’uomo ha fatto anche un video-appello per farli ritornare a casa: “Ciao Viviana, ascoltami bene: torna a casa, hai fatto solo un piccolo incidente. Non succederà niente né a te né al bambino, ti aspettiamo tutti a braccia aperte”.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche