È morto il Mago Zurlì, il mito dello Zecchino d’oro. La sua vita: da quel dramma, al trionfo e alla scomparsa

È morto il Mago Zurlì, il mito dello Zecchino d’oro. La sua vita: da quel dramma, al trionfo e alla scomparsa

È morto a Milano Cino Tortorella, l’ex mitico mago Zurlì, che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività allo Zecchino d’oro. A giugno avrebbe compiuto 90 anni. Autore e regista, era anche appassionato ed esperto di enogastronomia. Fu proprio lui, nel 1959, a concepire la kermesse canora dedicata ai più piccoli. Tortorella ha condotto la trasmissione dalla prima edizione alla 51esima (nel 2008), fino al 1972 nei panni del Mago Zurlì.

In Rai è stato autore e regista di Chissà chi lo sa?, trasmissione dedicata ai ragazzi e andata in onda consecutivamente per dodici anni. Tra gli altri programmi firmati da lui, in onda sulla Tv di Stato, Scacco al re e Dirodorlando. Ha avuto un ruolo importante anche in alcune emittenti televisive private, come Telealtomilanese e Antenna 3.

Su Italia 1 realizzò La luna nel pozzo, e fu direttore artistico di Bravo bravissimo, programma di Canale 5 condotto da Mike Bongiorno.

Importanti esperienze anche nel giornalismo. Oltre ad aver pubblicato libri di fiabe, ha collaborato con i più importanti settimanali per ragazzi tra cui Topolino, Il Corriere dei Piccoli e Il Giornalino.

Orfano di padre, morto prima della sua nascita, venne cresciuto dalla madre Lucia. Dopo il liceo classico, si iscrisse al corso di laurea in Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano che abbandonò. Fece il servizio militare nel corpo degli alpini come paracadutista per poi dedicarsi a tempo pieno al teatro, dove ben presto mise in luce le sue doti al punto da essere scelto come aiuto regista da Enzo Ferrieri. Partecipò allora alla selezione per la Scuola d’Arte Drammatica del Piccolo Teatro di Milano, fondata da Giorgio Strehler, venendo scelto tra i 15 vincitori.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche