Condividi

Nel primo pomeriggio di ieri era stato investito da un’auto in via Silvio Pellico ed era stato ricoverato in Ortopedia con 40 giorni di prognosi. Questa notte il decesso: la Procura ha chiesto alla direzione sanitaria la cartella clinica. Il cordoglio e il dolore della città

PESCARA. La Procura della Repubblica apre l’inchiesta sulla morte dell’ex sindaco Carlo Pace avvenuta questa notte in ospedale. Nel primo pomeriggio di ieri Pace era stato investito da un’auto in via Silvio Pellico: soccorso e trasportato al pronto soccorso, l’ex sindaco era stato ricoverato nel reparto di Ortopedia dell’ospedale civile con 40 giorni di prognosi. Pace, 81 anni da compiere il 14 ottobre, è finito a terra perdendo del sangue, l’investitore della Peugeot 106 si è fermato e lo ha soccorso, dopodiché sono stati avvertiti il 118 e la polizia municipale, che si è occupata dei rilievi dell’incidente. L’ex sindaco, alla guida del Comune dal 1993 al 2004 ma anche ingegnere ed ex docente universitario all’università D’Annunzio, alle 16 è finito al pronto soccorso e poi in reparto.

I rilievi dell’incidente sono stati fatti dalla polizia municipale, che dopo l’investimento ha raggiunto via Silvio Pellico e ascoltato la testimonianza dell’investitore, un 65enne pescarese. L’auto che ha investito Pace stava percorrendo via Pellico in direzione sud-nord, mentre l’ex sindaco stava attraversando la strada dal marciapiedi lato monti a quello lato mare. La Procura ha richiesto alla direzione sanitaria la cartella clinica di Carlo Pace. L’inchiesta sulla morte dell’ex sindaco dovrà chiarire quali sono le cause che hanno portato al decesso l’ingegnere pescarese poche ore dopo l’incidente.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAddio Cino Tortorella, Cristina D'Avena: "Gli direi di fare lo Zecchino d'oro da lassù"
Prossimo articoloAvvistato nelle acque italiane il pesce scorpione. E scatta l'allarme "E velenoso"