Condividi

Multe con il Telelaser: nullo il verbale se l’apparecchio non è prima segnalato correttamente

ROMA – Anche il telelaser, così come l’autovelox, va sempre presegnalato per poter essere utilizzato come strumento di rilevazione della velocità utile a elevare sanzioni legittime.Il Tribunale di Latina, in funzione di giudice dell’appello, nella sentenza numero 105/2017 ha infatti ribadito che, con l’entrata in vigore dell’articolo 3 del decreto legge numero 117/2007, tutti i tipi e le modalità di controllo che sono effettuati con apparecchi, fissi o mobili, installati sulla sede stradale soggiacciono all’obbligo della preventiva segnalazione.

Peraltro, la presegnalazione deve avvenire mediante un cartello correttamente percepibile e leggibile, con la conseguenza che un accertamento, come quello di specie, eseguito mediante rilevazione avvenuta prima del cartello mobile di avviso deve ritenersi illegittimo.A tale proposito, il Tribunale di Latina ha ricordato che la finalità dell’obbligo di preventiva segnalazione non rileva solo con riferimento ai servizi organizzativi interni della PA ma serve a informare gli automobilisti e a orientare la loro condotta di guida, tanto che la sua violazione determina la nullità dell’eventuale sanzione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteE’ cieca e soffre di epilessia: per lo Stato risulta “abile al lavoro”
Prossimo articoloIl Sindacati di Polizia SAP contro il governo: "Si tenga i 10 euro, non vogliamo l'elemosina"