Muore dopo trasfusione, sequestrato sapone in tutta Italia

SOS1307043Cosenza, 7 settembre 2013 – I carabinieri del Nas, su disposizione della Procura di Cosenza, hanno sequestrato su tutto il territorio nazionale, in via preventiva, uno specifico lotto di sapone ”Germocid” utilizzato nelle strutture sanitarie. Il provvedimento, di cui scrive la Gazzetta del Sud, è stato adottato nell’ambito dell’inchiesta sulla morte di un pensionato avvenuta il 4 luglio scorso dopo una trasfusione di sangue.

Dagli accertamenti svolti dal Nas e dall’Istituto superiore di sanità sarebbe emerso che la sacca di sangue usata per la trasfusione sarebbe stata infettata da un batterio veicolato dal sapone. A scopo cautelativo, quindi, la Procura ha disposto il sequestro di uno specifico stock del prodotto. Nell’ambito dell’inchiesta sulla morte del pensionato sono indagati sette dirigenti ospedalieri che, secondo l’ipotesi dell’accusa, sarebbero stati direttamente o indirettamente responsabili di quanto è avvenuto.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche