Condividi

La vittima è un giovane inglese, trovato morto dalla moglie nel bagno di casa sua. È rimasto fulminato quando il caricabatterie è finito in acqua.

La decisione di utilizzare il suo iPhone anche mentre si rilassava nella vasca da bagno è stata fatale per un giovane londinese di trentadue anni, morto folgorato nella sua abitazione di Ealing. Come si legge sui media britannici, Richard Bull – questo il nome della vittima – è morto quando il caricabatterie del suo smartphone è entrato in contatto con l’acqua.

Il giovane è stato trovato con evidenti bruciature sul petto, su una mano e un braccio. A scoprire la tragedia è stata sua moglie Tanya, che al momento dell’incidente non era in casa e che quando è tornata ha visto le gravi lesioni sul corpo  del marito gravi al punto tale da farle immaginare una aggressione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAnnunciato e poi scomparso: la beffa del bonus "Mamma domani" da 800 euro
Prossimo articoloLasciano un cane con un biglietto al collo, la scena che si ritrovano davanti al ritrovamento è straziante