Condividi

Una nuova bufala in rete, questa volta davvero disgustosa, ovvero la finta morte di Nadia Toffa annunciata da un finto-screenshot di “repubblica.it”. A destare sospetti dovrebbe essere la grammatica. L’episodio è perfettamente spiegato dal quotidiano Leggo, di cui riportiamo le parole.

A Nadia va la nostra massima solidarietà e un grande in bocca al lupo.

“Non sappiamo molto delle condizioni di salute di Nadia Toffa, dopo il suo annuncio in cui disse di lottare contro un tumore e gli ultimi sviluppi della conduttrice de Le Iene, assente dalla trasmissione da qualche settimana per via delle cure che necessitano riposo.

Ma come spesso accade in questi casi, l’interesse dei suoi fans e dei telespettatori della trasmissione di Italia 1 può essere un’arma a doppio taglio per siti, blog e pagine Facebook interessate solo a monetizzare con il click-baiting.

Sta facendo infatti il giro del web una bufala terribile, un falso screenshot che dà addirittura per morta Nadia: la foto, che vi mostriamo qui sopra, raffigura una finta pagina web del quotidiano La Repubblica, con un titolo tra l’altro sgrammaticato. «Non c’è la fatta – c’è scritto, in barba alla lingua italiana – Morta Nadia Toffa, addio alla conduttrice e annunciatrice delle Iene».

In migliaia hanno condiviso lo screenshot pensando che sia una notizia vera: d’altronde a volte i sentimenti e le emozioni ci portano a credere a questo tipo di cose ragionando di pancia e senza riflettere bene su ciò che vediamo. Ad un’attenta analisi sarebbe infatti stato facile accorgersi dell’errore grammaticale, o indagare sulla veridicità dell’articolo facendo una ricerca su Google.

Solo perfezionando i nostri strumenti possiamo combattere seriamente le fake news e chi le sfrutta giocando con la vita delle persone. Ovviamente sui social si è scatenata la rabbia degli utenti, letteralmente infuriati per quello che è a metà tra uno scherzo di cattivo gusto ed un’idea terribile. “

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAttenti a questa pianta infestante: brucia la pelle e può dare molti problemi
Prossimo articoloMilano, azienda licenzia operaio invalido: al suo posto un robot