Nasce con il contraccettivo che doveva impedirne il concepimento: ospedale posta le foto

Un bambino è nato in Vietnam stringendo tra le mani la spirale intrauterina della madre, il contraccettivo che avrebbe dovuto impedirne il concepimento.

La spiegazione dell’ospedale

Succede in Vietnam, le foto sono state pubblicate dall’ospedale. Quando il piccolo è nato, la spirale a rilascio ormonale è uscita dal corpo della madre insieme a lui, racconta Phuong al VNExpress, e “il neonato l’ha presa in mano”.

“Dopo che il parto era terminato, ho pensato che l’immagine del bambino che stringe il contraccettivo fosse interessante, quindi l’ho immortalato – dice il dottor Phuong –. Non avrei mai pensato che riscuotesse così tanta attenzione”. Quindi il piccolo aveva sì la spirale tra le mani, ma l’ha afferrata appena nato. E alla domanda se sia possibile una cosa del genere risponde: “Un evento raro ma possibile”.

Non è la prima volta che circola una notizia del genere, spiega huffingtonpost che ha pubblicato la notizia.

I dispositivi intrauterini sono metodi anticoncezionali sicuri ed efficaci a oltre il 99%, ma resta quella piccolissima percentuale di fallimento.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche