Condividi

Nuova strage in mare, questa volta al largo della Tunisia

A riportare la notizia sono i media nazionali che come fonte citano Alarm Phone che a propria volta cita un attivista volontario della Mezzaluna Rossa, Chamseddine Marzoug.

Secondo la testimonianza del volontario i sopravvissuti sarebbero solo tre. Una quarta persona, inizialmente soccorsa, sarebbe morta dopo il ricovero in un ospedale locale. Si tratterebbe di un uomo originario della Costa D’Avorio.

82 i dispersi. Secondop quanto si apprende, il barcone naufragato sarebbe partito dalle coste della Libia.

Al lavoro sarebbero Mezzaluna Rossa tunisina e Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (Oim) in coordinamento con le autorità tunisine, per i soccorsi e le ricerche in mare, insieme ad alcune imbarcazioni di pescatori.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGuardia di Finanza in lutto, è morto Mario Famoso. Sempre sorridente e disponibile con tutti, il dolore di amici e colleghi
Prossimo articoloMorto dopo un mese Ulderico Esposito, aggredito da un richiedente asilo