Condividi

CC11Catanzaro, 26 luglio 2013 – Maxi-operazione della Polizia di Stato. La cosca Giampa’ di Lamezia Terme, per finanziare gli acquisti di armi e stupefacenti, nonché per garantire il pagamento degli stipendi agli affiliati, aveva creato un vorticoso sistema di truffe assicurative, avvalendosi della collaborazione di un gruppo composto da assicuratori, periti, carrozzieri, medici e avvocati. E’ quanto emerso dalle indagini della Polizia di Stato, che stamani hanno portato all’arresto di 65 persone. Dalle indagini è emerso anche che dal sistema-truffe arrivavano nelle casse della cosca ogni anno milioni di euro, di cui beneficiavano anche i professionisti che concorrevano con la cosca.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMaxi-operazione antimafia a Roma: 51 arresti
Prossimo articoloMarò, l'innocenza è una carta selvaggia (di Toni Capuozzo)