Condividi

SOS1307423Reggio Calabria, 19 settembre 2013 – La Dia di Reggio Calabria ha confiscato beni per 20 milioni di euro ad un imprenditore, Francesco Gregorio Quattrone, di 56 anni, indagato e prosciolto in inchieste sulla cosca Libri. Il provvedimento, disposto dal Tribunale per la sproporzione tra i redditi dichiarati ed il patrimonio posseduto, ha riguardato il patrimonio aziendale di un ristorante-albergo, una pizzeria, una sala ricevimenti, terreni agricoli per 360 mila metri quadri, 16 fabbricati e 2 conti correnti.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRitrovato Charlie, il pony più piccolo al mondo
Prossimo articoloSfigurata con acido, restano in carcere ex e i due sicari