Condividi

SOS1305954(ANSA) – REGGIO CALABRIA, 23 LUG – La Dia di Reggio Calabria ha sequestrato beni per 25 milioni di euro all’imprenditore edile Giuseppe Malara, 59 anni, arrestato nel 2007, e poi assolto, con altre 37 persone nell’operazione Gebbione sulle infiltrazioni della cosca Labate nelle attività economiche e imprenditoriali nella zona sud della città.

Sono stati sequestrati una ditta, un centinaio di immobili tra appartamenti, villette a schiera, cantine, garage e terreni, 3 auto e disponibilità finanziarie per 500 mila euro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteA Milano tornano le BR… ma un po’ meno colte.
Prossimo articolo12 colpi pistola contro autovelox. E' successo lungo la strada regionale 71 nell'aretino