Condividi

A trovarli – scrive La Stampa – nella loro abitazione a Paternò, nel Catanese, sono stati i carabinieri. Forse problemi finanziari o la gelosia all’origine del gesto. Ha ucciso la moglie e i due figli di 4 e 6 anni e si è poi tolto la vita. La strage familiare è avvenuta a Paternò, grosso comune agricolo ad una trentina di chilometri da Catania. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, che sono intervenuti nella tarda mattinata dopo una segnalazione della madre della donna che non sentiva la figlia da ieri pomeriggio, Gianfranco Fallica, 34 anni, che faceva il consulente finanziario, ha utilizzato la pistola che deteneva legalmente per uccidere Daniele e Gabriele, i due figli di 4 e 6 anni, e la moglie Cinzia Palumbo, sua coetanea.

La strage potrebbe essere avvenuta proprio ieri pomeriggio anche se nessuno in zona sembra aver sentito rumori sospetti. Scenario, un edificio a due piani di via Libertà, nel centro di Paternò, la casa di famiglia.

Cosa sia accaduto, al momento nessuno sa dirlo. Si parla di una forte gelosia dell’uomo nei confronti della donna, ma anche di problemi finanziari che l’uomo avrebbe avuto, soprattutto dopo aver deciso, la scorsa estate, di lasciare il proprio socio in affari per mettersi in proprio. La procura di Catania ha già aperto un’inchiesta mentre da un primo esame dei corpi da parte del medico legale si attendono le prime risposte.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSciabola e mantello: uniforme storica per le pattuglie appiedate dei Carabinieri
Prossimo articoloLa sua casa è occupata e lui deve dormire in garage: “Pago il mutuo e non posso entrare”