Condividi

Il sogno di molti. Lavorare comodi comodi. Meglio se da casa propria. O da un posto confortevole.

Non sempre s’intende. Ma almeno un giorno a settimana. Detto fatto. In Italia c’è un’azienda che lo permette. Tecnicamente si chiama: work-life balance. Un vero e proprio smart working per dirla all’inglese. Una possibilità offerta dalla Ferrero che d’intesa con le sigle sindacali, inizia il progetto. Per ora è dedicato a 100 dipendenti, ma presto sarà esteso a tutti.

A settembre 2017 ci sarà un primo bilancio, dopo di che si valuteranno i risultati finali. L’obiettivo futuro è estendere l’opportunità a tutti i dipendenti che abbiano un lavoro idoneo e compatibile.

Tutti i collaboratori interessati saranno dotati della strumentazione necessaria, ovvero un computer portatile connesso con la rete aziendale e abilitato alle videoconferenze e alla comunicazione a distanza. Un progetto nel nome della flessibilità moderna basata principalmente sulla fiducia.

Il Mattino

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVIDEO: I Carabinieri paracadutisti, dei lanci spettacolari. DA VEDERE
Prossimo articoloE' morto Memè Perlini, si ipotizza il suicidio