Neonata di 18 giorni morta per un bacio: stroncata dalla meningite

Neonata di 18 giorni morta per un bacio: stroncata dalla meningite

Dal Black Children’s Hospital americano arriva la tragica notizia della morte della piccola Mariana, che ha contratto la malattia rivelatasi fatale alla sua precoce età

C’È commozione e cordoglio negli Stati Uniti per la morte di Mariana, una neonata la cui vita, a soli 18 giorni, è stata stroncata da un bacio. Un bacio col quale le hanno trasmesso la meningite, una malattia che causa l’infiammazione delle meningi, le membrane che avvolgono l’encefalo e il midollo spinale. È accaduto nello stato americano dell’Iowa, dove per la piccola, nata il 1 luglio, una settimana prima delle nozze dei suoi genitori, non c’è stato niente da fare. Non appena si sono accorti che qualcosa nella bambina non andava, i genitori sono corsi con la piccola al Blank Children’s Hospital di Des Moines (Iowa).

Le analisi. Lì i medici hanno scoperto che si trattava di meningite, in particolare della forma Hsv-1, quella causata dal virus dell’herpes. Questa forma di meningite è la più comune e sebbene di solito non comporta conseguenze gravi negli adulti, risolvendosi in 7-10 giorni, per la neonata è stata fatale. Infatti, dopo giorni di terapia intensiva, non ce l’ha fatta.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche