Nicola Gratteri, la proposta: “elenchi dei bisognosi siano controllati dalle Forze dell’ordine”

“Chiedo che gli elenchi dei cosiddetti poveri o di piccoli imprenditori che fino a qualche anno fa non pagavano nemmeno la tassa sulla spazzatura e che erano in odore di mafia, siano consegnati per fare dare uno sguardo alla Guardia di Finanza e ai carabinieri”.

La richiesta giunge direttamente dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, che è intervenuto questa mattina alla trasmissione “Circo Massimo” di Radio Capital, analizzando la gestione dei fondi destinati alle persone bisognose.

Degli aiuti previsti del Governo consentire a chi è incapiente di superare questo periodo di difficoltà legata al coronavirus.

Nicola Gratteri ha spiegato: “E’ bene dare ai primi cittadini la gestione di questi fondi anche perché così facendo si risparmiano molti passaggi.

Però se il sindaco è un mafioso o un faccendiere i benefici li dà ai soliti noti e ai clienti elettorali e li altri che sono all’opposizione e gli hanno votato contro non li avranno”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche