Niente giochi a causa del coronavirus, spara alla tabaccaia e si uccide

Era intenzionato ad acquistare tagliandi del Gratta e vinci ma, al rifiuto del titolare che ha spiegato al cliente il divieto di vendita, l’uomo, armato, ha reagito urlando sparando alla donna. Subito dopo si è tolto la vita.

E’ successo questa mattina a Messina, lo racconta l’Agi. Ad occuparsi delle indagini è la Polizia.

L’uomo, secondo quanto si apprende, sarebbe un 79enne che, dopo essere uscito da casa forse dopo un litigio a casa, si sarebbe presentato nella rivendita.

Il 79enne incensurato è apparso in stato confusionale quando ha preteso di giocare e di avere per sé tutti i tagliandi. La donna sarebbe rimasta solo ferita, quindi portata al Policlinico.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche