Nigeriani circondano i militari di strade sicure

Ancora una situazione di pericolo per le forze dell’ordine, questa volta a Mestre. Protagonisti un gruppo di africani

E’ successo tutto in pochi minuti la scorsa domenica, durante un controllo serale da una pattuglia mista di Strade Sicure. Alloro passaggio e richiesta di documenti, un nigeriano ha reagito in maniera violenta ai militari. In pochi secondi, gli uomini in divia sono stati circondati.

La calma è stata riportata dalle volanti della Questura intervenute in massa: tutti i presenti sono stati identificati e il protagonista del controllo denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni.

Il controllo era stato indirizzato da un residente della zona. Per ore, uno degli africani aveva passato il tempo ad avvicinarsi a una persona dopo l’altra, per poi allontanarsi rapidamente. Quando i soldati si sono avvicinati, l’africano ha rifiutato ogni tipo di collaborazione, per poi aggredirli subito dopo.

I militari però non sono certo rimasti a farsi picchiare: con l’aiuto del compagno di reparto, uno dei soldati non ci ha messo molto a mettere a terra e immobilizzare l’uomo.