“Non ci pagano” migranti si barricano in un centro a Roma

Nella delicata questione riguardante l’ospitalità verso i migranti, un altro tassello si è aggiunto quest’oggi, evitando pero di far sfociare la situazione verso il peggio.

Secondo quanto appreso dall’Ansa, ci sono stati dei momenti di tensione stamattina in un centro di accoglienza in largo Perassi a Roma. Pare che circa 200 migranti si sono barricati all’interno della struttura per protesta. Gli ospiti del centro denuncerebbero il mancato pagamento del pocket money. Sul posto le forze dell’ordine.

Dopo qualche ora i migranti hanno incontrato il responsabile della struttura, il quale gli ha dato rassicurazioni sul pagamento a breve del pocket money, che non riceverebbero da gennaio, e la situazione al momento è tornata alla normalità. Sul posto polizia e carabinieri.

Dopo aver appreso la notizia, sul luogo si è registrato l’arrivo del leader della Lega, Matteo Salvini.