Condividi

Voleva che gli venisse cambiato in soldi il ticket destinato agli immigrati.

Caserta – Completamente fuori di sè a causa del rifiuto di soldi in cambio ti un ticket migranti, armato di coltello ha sparso il terrore, minacciando chiunque si avvicinasse, in uno sportello del sindacato Usb. Protagonista è un 28enne straniero, originario del ghanese, che prima di essere arrestato è riuscito persino a ferire un poliziotto.

Il 28enne pretendeva soldi dagli impiegati dello sportello. A negazione, ha dato di matto, iniziando a minacciare le persone in fila armato di lama. Uno dei presenti è riuscito ad allertare la polizia, ma quando alla vista dei poliziotti, la situazione è ulteriormente precipitata.

L’africano ha tentato la fuga. Ne è nata una colluttazione nella quale un poliziotto è stato volpito violentemente da testata. Il 28enne è stato bloccato e portato in Questura per le procedure del caso, arrestato quindi con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, minacce e lesioni.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLampedusa, sbarcati altri 108 migranti. L'allarme: "l'hotspot è al collasso"
Prossimo articoloFerrero premia i suoi dipendenti: più di 2 mila euro in più in busta paga

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.