Coronavirus, non gradisce il controllo e tossisce in faccia a un poliziotto

Fermato per un controllo, un uomo ha reagito provocando l’agente e si è messo a tossire in faccia a un poliziotto.

L’episodio in provincia di Pisa, a Pontedera, protagonista un uomo di 49 anni della zona.

L’agente, assieme al collega di pattuglia era impegnato nei controlli sugli spostamenti dei cittadini vietati nell’ambito dell’emergenza sanitaria in atto, a favore del contenimento della diffusione di coronavirus.

I poliziotti hanno intimato all’uomo di fermarsi. A questo punto, il cittadino, infastidito, ha iniziato a tossire in faccia a uno dei due agenti.

Accompagnato in commissariato, è stato denunciato per il reato di attentato alla salute pubblica, oltraggio a pubblico ufficiale e inosservanza di un provvedimento dell’autorità.