Bari, insetto non identificato nel piatto. Uilm contro Ladisa: “Non mangiate alla mensa Bosch”

A leggere la mail che pubblichiamo integralmente, pare proprio che gli episodi come quello denunciato ieri ai vertici dello stabilimento Boschi di Bari siano molteplici e si susseguano ormai da diversi mesi.

Bari – L’insetto che ha fatto traboccare gli stomaci dei dipendenti non è identificato, almeno fino alle analisi, per l’esecuzione delle quali non sono mancate polemiche e mal di pancia.

Al centro della contestazione le migliaia di pasti serviti alla mensa Bosch dal colosso barese della ristorazione Ladisa. Su un cartello affisso dalla Uilm e indirizzato a collaboratori e dipendenti, viene chiesto espressamente di astenersi dal consumare pasti presso la mensa Bosch, in attesa che l’azienda prenda celeri ed efficaci provvedimenti nei confronti del fornitore contestato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche