Condividi

E’ accaduto a Casalmaggiore, in provincia di Cremona. La donna ghanese, da dieci anni regolarmente in Italia, ha sei mesi di tempo per imparare la lingua

Non sa leggere l’italiano e il sindaco del Comune di Casalmaggiore, in provincia di Cremona, non le concede la cittadinanza. L’episodio, riportato dal sito repubblica.it, è avvenuto martedì quando una donna ghanese si è presentata in Comune riferendo, carte del Ministero alla mano, di essere in possesso dei requisiti tecnici (dieci anni di permanenza regolare) per diventare cittadina italiana. Quando si è trattato di leggere la formula di rito per il giuramento, la donna non è però stata in grado di farlo e a quel punto il primo cittadino, Filippo Bongiovanni, ha fatto saltare tutto. La donna ha sei mesi di tempo per imparare almeno le basi della lingua italiana, altrimenti la cittadinanza le verrà negata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePartorisce in un bar: i soldati di "Strade sicure" si improvvisano ostetrici
Prossimo articoloArrestata la madre del bimbo di due anni morto nel cortile di casa: l’ha strangolato lei

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.