Condividi

Giovedì sera, a Torre Pallavicina, i carabinieri di Treviglio hanno proceduto ad un controllo di polizia in una zona isolata comunemente nota per lo spaccio di droga. In particolare, i militari della stazione di Calcio, competenti per territorio, hanno tentato di bloccare il conducente di una Fiat Punto.

L’uomo, però, per sfuggire al relativo fermo, ha cercato di investire i carabinieri, urtandone uno. Da qui ne è scaturito un inseguimento a folle velocità per alcuni km che si è spinto sino a Soncino per poi terminare a Orzinuovi, dove i carabinieri sono stati speronati dal fuggitivo. Una volta bloccato, l’uomo, un 34enne indiano, regolare in Italia e con alle spalle già altri precedenti di polizia e penali, ha aggredito fisicamente i carabinieri, prima di essere definitivamente ammanettato. Lo straniero è stato così arrestato in flagranza di reato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali aggravate e danneggiamento aggravato.

Articolo precedenteSpagna. Hanno scavato persino con le mani: chi sono gli 8 angeli che hanno provato a salvare il bimbo nel pozzo
Prossimo articoloPoliziotto Penitenziario morto in Ospedale dopo un malore. Scatta la denuncia: salma e cartella clinica sotto sequestro

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.