Movida, l’anestesista: “non voglio rivivere gli ultimi tre mesi per colpa dei cretini”

Fanno ancora discutere le immagini circolate sui social in queste ore. Da Savona a Brescia, passando per Milano. Folle ovunque, movida.

*foto pubblicata dal quotidiano Leggo  / La vita che riprende, dice qualcuno. La vita che se ne va, ricordano altri. E sì, perchè il covid-19 non è ancora sconfitto, anche se i numeri sono notevolmente ridotti rispetto ai picchi di metà Marzo e il virus sembra poco a poco indebolirsi.

Sconcerto e rabbia nelle scorse ore espresse dal sindaco di Brescia Emilio Del Bono che nella giornata di ieri aveva annunciato provvedimenti: “firmerò ordinanza di chiusura serale di Piazza Arnaldo per questo fine settimana. Troppe persone, assembramenti nonostante la presenza significativa di Polizia locale. Quindi è bene dare un segnale chiaro.”

Adesso, a parlare è un anestesista rianimatore di Milano, Carlo Serini.

“Io faccio l’anestesista rianimatore per tutti, belli e brutti, bianchi e neri, grandi e piccoli, Italiani e stranieri, insomma non si guarda (giustamente) in faccia a nessuno. Ma non faccio l’anestesista rianimatore per i cretini” – si legge – “Cari cretini, eliminatevi come preferite che fate un favore all’umanitá… Ma non chiedeteci ancora di rivedere e rivivere i tre mesi appena trascorsi, a causa del vostro cretinismo. Io sono in terapia del sonno per sedare e sopire incubi, insonnie e risvegli dopo tre mesi in un ospedale Covid: e voi che cazzo fate? L’aperitivo…”.

LEGGI ANCHE: Brescia, la rabbia del sindaco Del Bono dopo le foto circolate sul web: “da oggi richiudo la sera”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche