Condividi

Hanno picchiato i vigili del fuoco durante le operazioni di spegnimento dell’incendio di un bar, è successo a Lanciano.

Lanciano – Violenze contro i pompieri intervenuti per spegnere un incendio ma non solo: non contenti, hanno aggredito anche i carabinieri giunti sul posto.

E’ avvenuto lo scorso mercoledì, dopo le 22 a Castel Frentano. Lo racconta il quotidiano Il Centro. Protagonisti padre e figlio, di 49 e 23 anni: entrambi sono alla fine stati arrestati (ai domiciliari) con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minacce.

Secondo quanto raccontato dal quotidiano, i due si sono frapposti impedendo inizialmente alla squadra dei vigili del fuoco di poter spegnere le fiamme. Improvvisamente hanno picchiato due vigili e al successivo arrivo dei carabinieri hanno malmenato anche i due militari.

Le quattro vittime sono finite tutte al Pronto soccorso dell’ospedale di Lanciano.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGli agenti ritirano la patente alla figlia ubriaca. Il padre: "grazie, avete evitato il peggio"
Prossimo articoloBimbo ucciso, la neuropsichiatra: la sorellina di Giuseppe chiese aiuto alle maestre

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.