Novità per il codice della strada, brutte notizie in arrivo: più ‘potere’ ad autovelox e tutor

Novità per il codice della strada, brutte notizie in arrivo: più ‘potere’ ad autovelox e tutor

Novità per il codice della strada: con un emendamento al Ddl Stabilità, a prima firma Sergio Boccadutri (Pd), approvato in commissione Bilancio alla Camera, viene introdotta una nuova norma per gli autovelox e per i tutor: oltre alle violazioni che già vengono accertate, adesso potranno sanzionare anche le violazioni dell’assicurazione RcAuto e l’omessa revisione dei veicoli. L’emendamento approvato darà la possibilità di mettere in atto una vera e propria “stretta” su controlli che, per forza di cose, non venivano mai effettuati con la dovuta cura. In Italia ci sono circa 4 milioni di auto che circolano senza assicurazione ed è abbastanza singolare dato che negli altri paesi della Comunità Europea l’RcAuto e le revisioni vengono controllate in automatico.

In Italia, fino a questo momento, si era passibili di multa per eccesso di velocità con una vettura senza assicurazione ma veniva commiata la sanzione relativa al superamento del limite e non quella riguardante l’RcAuto. Le verifiche saranno più serrate con conseguenti vantaggi per la collettività in materia di sicurezza stradale. Adesso che l’Italia si è adeguata agli standard europei non sarà più possibile multare con le “street control” le violazioni dell’assicurazione RcAuto e della massa a pieno carico dei veicoli e rimorchi.

Sergio Boccadutri, il deputato Pd che ha presentato l’emendamento, ha scritto che “grazie all’introduzione di nuove tecnologie, non sarà più necessaria la contestazione immediata per le infrazioni di mancata revisione, trasporto di cose su veicoli a motore oltre la massa consentita e obbligo dell’assicurazione auto. Chi espone se stesso e gli altri a rischi anche pesanti finora ha potuto spesso ‘farla franca’ in assenza di modalità di controllo digitale: tutti conosciamo, ad esempio, le conseguenze, anche solo patrimoniali, di chi subisce un danno da un veicolo non assicurato”.

Questi miglioramenti potrebbero portare giovamento anche sull’operato della Polizia che potrà lasciare ai sistemi elettronici il controllo sulla velocità, sulla revisione e sull’RC Auto e controllare maggiormente il territorio.

MotoriFanpage

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche