Condividi

Nuova strage in mare, centinaia di morti

Due barconi affondati, con circa 300 persone a bordo, di cui circa 137 recuperate e riportate in Libia, il resto dei migranti risulta disperso, a riportarlo è skytg24. Questo è  il bilancio provvisorio di due naufragi avvenuti nelle acque davanti ad Al Khoms, a circa 120 chilometri a est dalla capitale Tripoli.

A riferirlo è il portavoce della Guardia costiera libica, Ayoub Gassim, dopo che l’allarme era stato lanciato in un tweet dall’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati in Libia (Unhcr). “Stimiamo possano essere 150 i migranti affogati e morti”, conferma un portavoce dell’Unhcr, Charlie Yaxley.

Grandi (Unchr): “Peggiore tragedia Mediterraneo del 2019”

A confermare la sciagura anche un tweet di Filippo Grandi, Alto Commissario dell’Unhcr: “La peggiore tragedia mediterranea di quest’anno – scrive – è appena avvenuta. Ripristinare il salvataggio in mare, porre fine alla detenzione di rifugiati più migranti in Libia, aumentare le vie sicure per uscire dalla Libia”. Per Grandi tutto ciò “deve avvenire ora, prima che sia troppo tardi per molte persone più disperate”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl fatturato vola, l'azienda regala 350 euro in busta paga ai dipendenti. Il presidente: "un grande gioco di squadra"
Prossimo articoloScoperta molecola che previene la formazione di metastasi tumorali. Lo studio è italiano

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.