Sicilia. Nuovo trasferimento di migranti in corso

Nel corso dell’ultima settimana a Lampedusa sono giunti più di mille migranti.

Il metodo è il solito, in uso negli ultimi due anni almeno: numerosi i barchini, in piccoli gruppi. Ma si riaffacciano anche i barconi con numeri più corposi.

La maggior parte provenienti dalla Tunisia. Solo Sabato all’hotspot vi erano oltre 600 persone (che avrebbe un limite di 96 persone).

Nella serata di ieri la situazione è migliorata anche in seguito agli esiti dei tamponi anti-Covid, per il momento tutti negativi.

I migranti sono ora imbarcati sulle navi che collegano l’isola delle Pelagie a Porto Empedocle o per essere trasferiti nei centri di accoglienza di Sicilia, Calabria e Puglia.

Il procuratore aggiunto di Agrigento Salvatore Vella, il pm che segue le inchieste sugli sbarchi, lo aveva previsto settimane fa: “Questa estate avremo numeri importanti e i migranti arriveranno quasi tutti a Lampedusa dalla rotta tunisina”

LEGGI ANCHE: Migranti, il piano del Viminale: navi e caserme requisite per isolare i positivi e garantire le quarantene

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche