Offende carabinieri in dialetto, sacerdote nei guai

prete1Genova, 18 dicembre 2013 –  Ha offeso e insultato in dialetto genovese i carabinieri che erano intervenuti presso la sua chiesa a Nervi per riportare la calma tra alcuni senzatetto che erano arrivati alle mani. Davanti a decine di persone ha definito i militari “degli incompetenti, degli incapaci e perfino dei ‘besughi'”, espressione dialettale ligure che sta per cretini. Per questo Don Vincenzo De Pascale, prete di frontiera della chiesa di via Del Commercio, la scorsa notte e’ stato denunciato a piede libero per oltraggio a pubblico ufficiale. La notizia e’ riportata oggi sul Corriere Mercantile. I carabinieri prima di procedere lo hanno invitato piu’ volte a calmarsi e a smetterla di proferire insulti. Ma il prete, adirato perche’ non soddisfatto del lavoro dei militari, non ne ha voluto sapere. (ANSA).

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche