Olanda, poliziotto ferisce la moglie e uccide i figli di 8 e 12 anni: poi il suicidio

Secondo le ricostruzioni fatte dai media locali, la sparatoria sarebbe avvenuta all’interno di un’abitazione di un quartiere residenziale della città a sud di Rotterdam dove sono accorse numerose forze di polizia: a sparare sarebbe stato un agente di Polizia di 35 anni che lavora nell’unità di polizia di Rotterdam. L’uomo avrebbe fatto fuoco sulla sua famiglia prima di uccidersi con la stessa arma. Tra le vittime i figlioletti di 8 e 12 anni, ferita gravemente invece la moglie.

Secondo i residenti locali, citati dai giornali olandesi, la sparatoria di Dordrecht sarebbe frutto di un dramma familiare visto che la coppia che abita nell’abitazione pare vivesse già da tempo da separata in casa e stesse divorziando. I litigi tra i due pare fossero molto frequenti ultimamente anche se nessuno si aspettava una simile tragedia. Tutti sono concordi nel ricordare che il luogo della sparatoria è un quartiere molto tranquillo dove cose del genere non sono mai accadute. “Questa è una zona molto tranquilla, qui i bambini giocano insieme in strada. Il quartiere è sotto shock” ha spiegato il sindaco di Dordrecht accorso sul posto dopo aver saputo la notizia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche