Oms: “Nei prossimi sei mesi non avremo un vaccino”

“Nei prossimi sei mesi non avremo un vaccino”. A dirlo Maria Van Kerkhove, a capo del gruppo tecnico dell’Organizzazione mondiale della sanità per il coronavirus, al Sunday Telegraph. L’esponente dell’Oms ha affrontato una serie di argomenti spiegando, tra le altre cose, che i lockdown non sono qualcosa che l’Oms ha raccomandato, ma sono stati implementati in un numero di paesi perché le epidemie crescevano rapidamente. “Speriamo che i paesi non abbiano bisogno di fare nuovamente ricorso ai lockdown”, ha aggiunto. “Nei prossimi sei mesi non avremo un vaccino. So che si sta accelerando il lavoro per avere un vaccino sicuro e efficace, ma non possiamo aspettare fino al prossimo anno per uscirne”, ha poi spiegato. Van Kerkhove ritiene più opportuna l’adozione di provvedimenti “su misura, specifici e localizzati”. “La velocità della scienza in questo frangente è stata straordinaria. Ora abbiamo gli strumenti per evitare la trasmissione” del virus “e salvare vite. Non si tratta di una sola misura, tutte le misure devono essere utilizzate in maniera complessiva. E funziona. Continuiamo a dire che funziona perché lo abbiamo visto in passato, abbiamo visto paesi che hanno controllato queste epidemie”.

 

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche