Condividi

Ong vs GDF, arriva un nuovo capitolo. Protagonistra, come nelle scorse ore, il veliero Alex che tanto aveva fatto discutere gli scorsi giorni.

Dopo il sequestro avvenuto in seguito allo sbarco a Lampedusa nonostante l’alt della guardia di finanza, è arrivata la confisca.

Come noto, l’imbarcazione, appartenente alla ONG Mediterranea battente bandiera italiana (che aveva già subito il sequestro dell’imbarcazione Mare Jonio), nel pomeriggio di Sabato aveva sbarcato una cinquantina di migranti senza il permesso delle autorità.

“Siamo pronti a querelare Salvini” ha spiegato l’armatore di Mediterranea. “Salvini – si legge su tgcom24 – vive continuamente in campagna elettorale, ma io voglio un processo in cui si verifichi se sono uno scafista come mi ha appellato; se non lo sono, Salvini diventa un finanziatore involontario di Mediterranea perché dovrà darci dei soldi e faremo nuove operazioni”, ha aggiunto l’armatore.

LEGGI ANCHE: Mediterranea, il capo missione è un parlamentare italiano

“Vorrei che non scappasse anche da questo processo e venisse in un luogo dove si può determinare fino in fondo se quello che dice è vero. Il nostro primo obiettivo e’ tornare in mare”.

Ad oggi i migranti sbarcati sulle nostre coste risultano essere 3079: “quasi l’82% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018, quando ad arrivare furono in 16.935”

Ma non solo: – 96,39%, quando i migranti furono 85.207.

LEGGI ANCHE: Mediterranea, 54 migranti davanti a Lampedusa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUn agente le svuota la bottiglia, lei reagisce: assolta dal giudice
Prossimo articoloAutoerotismo davanti ai bimbi al mare: 37enne linciato dalla folla. Poi le minacce a medici e poliziotti: "dico al giudice che siete stati voi"