Condividi

Da parte loro gli operatori hanno già annunciato di far ricorso al Tar attraverso l’associazione di categoria Asstel, considerando la delibera dell’Agcom priva di qualsiasi fondamento giuridico. I clienti, sostengono gli operatori, possono usufruire del diritto di recesso, da esercitare entro trenta giorno dopo aver ricevuto notizia del cambio di tariffazione da mensile a 28 giorni.

LiberoQuotidiano

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteGioca in cortile, la vicina le dà fuoco: Alice, 3 anni, ha il 90% del corpo ustionato. Gravissime condizioni
Prossimo articoloRapina choc: spintona una donna in strada e le rompe il femore