Orrore ad Ascoli, 13enne stuprata dagli ospiti di un centro di accoglienza “Forzata da entrambi”

Orrore ad Ascoli. Costretta a subire un rapporto sessuale con entrambi “Mi hanno violentata a turno, è stato orribile”

Ancora orrore in Italia. Succede ad Ascoli. Una giovane si è presentata insieme alla mamma nella Questura del capoluogo per denunciare lo stupro da parte di due stranieri. Probabilmente migranti, profughi ospiti della struttura della cittadina delle marche: “Oasi Carpineto.

Prima uno e poi l’altro, quindi. Senza alcuna pietà. Una storia che si ripete

La violenza, secondo quanto esposto si sarebbe verificata la sera del 20 Ottobre attorno alle 22 e denunciata solo successivamente per paura di ritorsioni.

Teatro della violenza il centro storico della città in un luogo vicino ai giardini pubblici di Viale De Gasperi, molto frequentato di giorno ma poco protetto e fuori dalla vista comune.

Ad aggravare ancor più la situazione (se mai fosse servito) è la giovanissima età della vittima. 13 anni. Secondo le indagini degli investigatori, la ragazzina conosceva già uno dei due migranti.

Gli accusati hanno 20 e 21 anni, formalmente indagati per violeza su minore, arrestati e incarcerati. Ai due viene contestato, oltre lo stupro anche le pesanti minacce verso la giovane costretta a vivere nella paura e a non dire nulla per giorni.

Scoppiano le proteste in città. E il sindaco Guido Castelli risponde

Il sindaco di Ascoli, dopo i fatti, ha chiesto al prefetto di cercare di ridurre il numero di profughi accolti in città e ospitati sulla base di richieste del Ministero Degli Interni.

Il comune di Ascoli non ha mai gestito l’accoglienza – si smarca quindi il Sindaco – se ne è sempre occupata la Prefettura sulla base di specifici  bandi pubblici rivolti ai privati. Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un incremento che ha generato un senso diffuso di insicurezza tra le  persone e dunque, dopo i gravi abusi consumatosi nei giardini pubblici, il sistema pubblico deve curarsi di alleggerire le tensioni

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche