Osservate le vostre mani: se avete i polpastrelli blu o le dita rigate potreste avere un problema

Osservate le vostre mani: se avete i polpastrelli blu o le dita rigate potreste avere un problema

Se le vostre dita sono fredde e blu, potrebbe non essere solo colpa del freddo.

Anzi, potrebbe non essere colpa delle basse temperature. Potrebbe trattarsi piuttosto del Fenomeno di Raynaud, una malattia autoimmune che modifica il microcircolo del sangue.

Per la diagnosi di questo problema sanguigno, il Centro Ortopedico Traumatologico Gaetano Pini-CTO di Milano ha ricevuto una «certificazione di qualità». Come spiegano gli esperti, riportati dal Corriere, i problemi legati al Fenomeno di Raynaud aumentano con il freddo e provocano a chi ne soffre “formicolii, dolori anche acuti alle dita e cianosi”. Ma anche durante l’estate le cose non cambiano.

Per quale motivo si verifica questo fenomeno? “La malattia interessa le “arteriole” – scrive il Corriere – le piccolissime arterie che irrorano le parti del corpo collocate più in periferia dell’organismo come le dita delle mani o dei piedi, e lungo le quali si possono verificare dei restringimenti che ostacolano, per 30-60 minuti circa, il normale flusso del sangue”. Per questo le nostre dita, delle mani o dei piedi, tendono a diventare blu e fredde.

A soffrirne il più delle volte sono le donne. Ma non è una malattia “perenne”. Spesso, infatti, compare e scompare in base ai periodi della vita. Fondamentale, ovviamente, fare delle analisi periodiche.

Ma ancora, i medici dopo aver analizzato diversi casi hanno redatto una scheda con tutti i sintomi di malattie che si possono comprendere guardando le mani. Eccone alcuni

1 – Polpastrelli bianchi o blu. Indicano una cattiva circolazione del sangue, denominata sindrome di Raynaud, che provoca dolore e formicolio alle mani. Nei casi più gravi possono indicare un basso livello di ossigeno nel corpo o malattie ai polmoni.

2 – Unghie rigate. Sono legate a malattie come il cancro. Quando la malattia è grave, le unghie smettono di crescere.

3 – Bordi bianchi. Se schiacciandosi le dita le unghie restano bianche a lungo (senza diventare subito viola e poi tornare al colore naturale) è il segno di anemia e mancanza di ferro.

4 – Strisce nere. In qualche caso è sintomo di melanoma, il più pericoloso cancro della pelle.



Potrebbero interessarti anche