Condividi

Nicola Cervellera ha dunque spiegato così la decisione presa alla vigilia dell’udienza di convalida

che sarà tenuta dal gip Paola Incalza e dal pubblico ministero Filomena Di Tursi.

Cervellera conosce l’uomo per i precedenti trascorsi professionali: lo aveva infatti assistito due anni fa per maltrattamenti in famiglia — spiega l’avvocato.

Il figlio più grande dell’uomo ora detenuto guarirà in 15 giorni,

mentre la bambina di 6 anni è ancora ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto e lotta tra la vita e la morte.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMariano, l'ex maresciallo oggi senzatetto che pulisce le aiuole gratis: "Voglio far diventare la città più bella"
Prossimo articoloTaranto, lancia la figlia dal balcone. In lacrime all'interrogatorio: "fatemi vedere i miei bimbi"